CIVITANOVA MARCHE, ESTATE RICCA DI EVENTI

Un’estate piena di eventi quella che Civitanova Marche offre ai suo abitanti e turisti grazie ad un cartellone coordinato dall’Assessorato al Turismo del Comune. Tra le tante proposte che verranno a breve presentate, un imperdibile appuntamento gratuito – realizzato dall’AMAT – martedì 26 luglio in Piazza XX Settembre con Clementino, considerato uno dei migliori rapper della scena contemporanea italiana reduce dal successo riscosso alla 66° edizione del Festival di Sanremo con il brano Quando sono lontano.

“Nella vasta e variegata proposta culturale e turistica di questa città – afferma l’Assessore alla Cultura e Turismo Giulio Silenzi – non poteva mancare uno sguardo al mondo dei giovani per una Civitanova Marche sempre più città attenta alle diverse tendenze. E la musica con il suo linguaggio universale si pone in questo senso come strumento privilegiato”.

Clementino giunge a Civitanova Marche con il live del suo Ultimo Round Tour, già premiato come Miglior Tour Rap ai TimMusic OnStage Awards 2016 che riparte in una forma totalmente rinnovata che lo vedrà protagonista in giro per l’Italia, sempre accompagnato da noto dj e produttore TY1. Con lui, sul palco del Market Sound, saliranno tanti ospiti e amici tra cui Salmo, Noyz Narcos, Ensi e Rocco Hunt. Considerato come uno dei migliori rapper della scena contemporanea italiana, Clementino, durante il concerto proporrà dal vivo tutti i brani tratti dal suo ultimo disco Miracolo! – Ultimo round (Universal), ripercorrendo al contempo tutti i suoi maggiori successi degli ultimi anni. Attraverso l’energia incontenibile che da sempre lo contraddistingue sulla scena e grazie alla sua innata dote comunicativa, il rapper napoletano, in quest’inedita e avventurosa dimensione live, è pronto a stupire il grande pubblico con un allestimento tutto nuovo e davvero sorprendente.

Clemente Maccaro di Napoli, classe 1982, è semplicemente “o’guaglione” del rap italiano. Chiamatelo I.E.N.A. o chiamatelo “Rapstar”, come l’ha incoronato uno che se ne intende (Fabri Fibra), ma non confondetelo quando si mischia con orgoglio e passione al mucchio selvaggio dell’hip hop italiano; ne condivide i capisaldi e le origini veraci, interpretandole in un modo personalissimo ed unico nel panorama nazionale. Ha scelto il suo mestiere anche per dimostrare, non solo a se stesso, che un microfono acceso e ben usato può essere la maniera migliore per fuggire dalle terre di Gomorra e al suo stile di vita che purtroppo consuma e inganna malamente così tanti giovani promettenti di quelle zone. Ha esordito nel 2006 con Napolimanicomio, suo primo album solista. Star assoluta del freestyle, vincitore del neonato Music Summer Festival di Canale 5 nel 2013, si dice I.E.N.A. che sta per “Io E Nessun Altro”, ma poi agli acronimi da sfide di freestyle preferisce il nomignolo con cui lo chiamavano da ragazzo. Clementino ha coltivato anche la passione del teatro, nata ai tempi dell’università: l’esperienza più importante è stata interpretare la parte che fu di Massimo Troisi in Che ora è, adattamento del film di Ettore Scola, diretto per la scena da Pino Quartullo. Unico mc newpolitano capace di non perdere ironia e furore ritmico, passando dal dialetto alla lingua italiana, con ‘O’ Vient’ ha fatto un miracolo, anzi tre: il brano è stato singolo d’oro, il video ha avuto 14 milioni di visualizzazioni su YouTube e ha trainato fino al quarto posto della hit parade l’album Mea culpa (2013), certificato poi disco d’oro. Sa essere antagonista ma anche mainstream, come dimostra il successivo album Miracolo! (2015), con numerose e prestigiose collaborazioni (su tutte l’ultima registrazione di Pino Daniele Da che parte stai?), con cui irrompe al primo posto in classifica.